EU4EU: L’esperienza della Host Organization ICDET durante il COVID

EU4EU: L’esperienza della Host Organization ICDET durante il COVID

Roma, 15 February 2021

La pandemia di Coronavirus ci ha insegnato che con pazienza, forza di volontà e tecnologia possiamo continuare a svolgere il nostro lavoro e la nostra istruzione. Abbiamo parlato con diversi tirocinanti negli ultimi mesi, i quali ci hanno raccontato e spiegato come è stato svolgere il loro tirocinio EU4EU durante la delicata situazione sanitaria, e abbiamo appreso che nonostante la pandemia, hanno approfittato dell’esperienza per imparare, migliorare il loro inglese e aggiungere nuove competenze al loro profilo professionale.

Per quanto riguarda le organizzazioni che hanno ospitato questi tirocinanti, come hanno gestito la situazione? Come si sono adattate alla pandemia? Abbiamo contattato diverse host organizations per chiedere della loro esperienza  nell’ospitare tirocinanti durante questo periodo così difficile. Il primo della lista è Ivan Tinev, Direttore dell’ICDET – Centro Internazionale per lo Sviluppo dell’Istruzione e della Formazione, a Sofia, in Bulgaria.

ICDET è una “ONG che opera nel campo dell’istruzione e dello sviluppo della formazione”, spiega Tinev. “Lavoriamo con i giovani a livello internazionale e gli stagisti che collaborano con noi provengono solitamente da dipartimenti quali Risorse umane e Project Management”.

“Quando è iniziato il lockdown, abbiamo dovuto rimandare la maggior parte degli stage con i nostri interns al 2021. Molti tirocinanti hanno chiesto di poter completare il traineeship a distanza, ma “purtroppo non abbiamo potuto accettare, perché nel nostro lavoro c’è una parte molto importante che deve essere fatta in presenza”, dice Tinev. Successivamente, in estate, quando la situazione si è normalizzata, abbiamo ricominciato ad ospitare stagisti. Fin dall’inizio abbiamo iniziato a utilizzare strumenti online come Google Drive e, quando la situazione lo ha consentito, abbiamo tenuto riunioni in ufficio. Abbiamo organizzato diversi turni in modo che ogni stagista potesse venire ogni tanto per avere più supporto”, spiega Tinev. “Abbiamo anche sviluppato un corso di formazione all’arrivo. Ogni stagista ha a disposizione tre giorni di formazione, in cui spieghiamo i progetti che aiuteranno a sviluppare e la metodologia”. 

Nel complesso, e nonostante il Covid, Tinev si è detto “molto soddisfatto” del programma EU4EU perché consente una “perfetta collaborazione” con i tirocinanti. “Gli stagisti che abbiamo ospitato erano ben preparati, pronti ad apprendere, flessibili e molto coinvolti nel lavoro che stavano facendo”, afferma il direttore di ICDET, che ha anche precisato la grande utilità del portale: “è facile da usare e consente una comunicazione veloce con i tirocinanti”, conclude il Direttore.

L’esperienza di ICDET conferma l’utilità di partecipare al Programma anche ai tempi del Covid non solo per i tirocinanti ma anche per le aziende. In un momento di grande crisi e difficoltà come quello che stiamo vivendo da un anno a questa parte, è fondamentale che le organizzazioni partner possano contare sul Programma per la ricerca di tirocinanti attenti e qualificati per i loro team.