EU4EU Internship: L’esperienza di Richard Claviere durante il COVID

EU4EU Internship: L’esperienza di Richard Claviere durante il COVID

Roma, 11 February 2021

Richard Claviere ha conseguito il Master in Relazioni Internazionali presso l’Università di Caen, in Francia. “La mia università è entrata nel programma EU4EU lo scorso anno e grazie al mio professore che me ne ha parlato ho potuto ottenere uno stage di 6 mesi a Roma”, ci racconta Richard.

“Lavoravo presso EuLabTech, una piccola ONG dove assistevo i manager nella stesura di progetti e nel social networking”, spiega. La pandemia è iniziata poco prima dell’inizio del suo tirocinio, quindi ha dovuto cominciare il lavoro da remoto. “Ho lavorato da casa per due mesi e mezzo, fino a quando non siamo stati di nuovo in grado di viaggiare. Sono arrivato a Roma a luglio e ho lavorato lì fino a novembre”. “Era piuttosto strano vivere a Roma senza turisti”, scherza.

Fortunatamente, non essendo la città in lockdown durante l’estate, Richard è potuto andare in ufficio quasi tutti i giorni della settimana. “Lavoravamo in un ufficio di coworking e dovevamo indossare sempre le mascherine, ma in ogni caso l’ambiente di lavoro era fantastico e mi piaceva molto passare lì parte della mia giornata”. “Sfortunatamente, molti progetti ed eventi sono stati cancellati, ma i miei tutor sono stati davvero fantastici e hanno cercato di coinvolgermi il più possibile nonostante la pandemia”, dice.

“Lavorare da casa in Francia è stato duro, non mi piace il lavoro a distanza; ad ogni modo mi erano state assegnate delle attività extra. Ho assistito a seminari e lezioni in modo da poter essere impegnato il più possibile a causa della mancanza di lavoro, soprattutto nei mesi di aprile e maggio. Dunque alla fine è stata una bella esperienza”.

Grazie a questo internship e con l’aiuto dei suoi tutor, Richard è riuscito ad ottenere un lavoro in Sardegna. “Nelle ultime due settimane del mio tirocinio ho iniziato a cercare lavoro, e uno dei miei tutor mi ha consigliato una ONG, quindi ho inviato il mio CV e il giorno dopo ho ottenuto un colloquio. Attualmente lavoro proprio con questa organizzazione”, spiega. “È stato fantastico, sono stato molto fortunato, perché non l’avrei mai trovato se non fosse stato per il mio tutor”. “Anche l’opportunità di aver potuto migliorare l’italiano ha contribuito molto”, sottolinea.

L’esperienza attraverso il Programma EU4EU mi ha davvero aiutato. Senza la borsa di studio non avrei potuto permettermi di andare a Roma. Grazie a questa esperienza, nonostante la crisi dovuta al COVID, ho anche avuto la possibilità di ottenere un lavoro molto più velocemente di quanto mi aspettassi”, conclude Richard.